Big Data Innovation Group

non perderti i nostri video ed i nostri "racconti" sulla filosofia che ci ha ispirato

FedEx e la risoluzione del consolidato rapporto con Amazon

32 Capitoli per illustrare il perché di un'APP MOBILE ed un CRM che hanno il duplice obiettivo di AUTOMATIZZARE la programmazione di promozioni PERSONALIZZANDOLE per singolo cliente sulla base dei BIG DATA e di spingere al massimo i PROGRAMMI DI FIDELIZZAZIONE della clientela, con un'APP che gli permetta di fare tutto, dagli acquisti da casa all'informazione sui prodotti, dalla prenotazione di offerte alla gestione dei problemi con il proprio negozio di fiducia... SCOPRI TUTTE LE FUNZIONI

Programmi di fidelizzazione, carte fedeltà, volantini, programmi promozionali, sconti personalizzati...

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU QUESTI ARGOMENTI LO TROVI SPIEGATO NEI NOSTRI VIDEO E SCRITTO NELLE NOSTRE PAGINE

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 22 - FedEx e la risoluzione del consolidato rapporto con Amazon


Quando abbiamo parlato di quali investimenti effettuare per il proprio futuro, abbiamo tenuto a specificare che, la miglior cosa è fare degli investimenti su noi stessi, quindi a nostro avviso evitare di andare a vendere su piattaforme di terzi, come quella di Amazon o di altri Marketplace, evitare di andare a creare negozi virtuali su Facebook, piuttosto che Instagram ecc. ecc. perché siamo sempre sui portali di terzi, tra un po' arriverà magari anche WhatsAp, quindi ci sarà un'altra alternativa, ma sempre di più o meno un Marketplace. 

E' chiaro che, investire su un proprio negozio di Commercio elettronico, è una strategia di marketing, atta a farlo vivere, sopravvivere, farlo vedere dai clienti ecc. ecc. 

È chiaro che investire in un programma di fidelizzazione dei propri clienti rappresenta, ovviamente, un problema soprattutto per le piccole e medie attività, che non hanno magari le risorse al loro interno per poter sviluppare questo tipo di lavori ma, alla lunga, sono le cose che pagano. 

In questo video vediamo un caso estremamente interessante, che ci fa capire come anche per i più grandi, lavorare fianco a fianco con un Marketplace, può essere un problema. 

In questo video si parla infatti di Fedez, uno dei più grandi operatori di trasporto al mondo, che faceva logistica per Amazon e che, a un certo punto, ha deciso che le strade si dovevano separare in quanto Amazon era diventato troppo grande e importante, estremamente oneroso nella gestione di grandissimi volumi di trasporto e quindi di fatturato, ma con bassissimi ricavi che comprimevano e mettevano a rischio il futuro dell'azienda. 

Ecco, questo è uno degli esempi, per rafforzare i concetti di cui abbiamo parlato anche prima.  

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 21



L'eCommerce non è la soluzione: la reale soluzione sono proprio i nostri "clienti" > guarda il video

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 23



Ciò che cercano tutti i clienti è sempre davanti ai nostri occhi... ma non tutti lo comprendono > guarda il video

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 24



La personalizzazione per cliente degli sconti (singolarmente) è la nuova fidelizzazione > guarda il video

Capitolo 22 - FedEx e la risoluzione del consolidato rapporto con Amazon

i grandi marketplace


Eccoci arrivati al punto che abbiamo annunciato … PRIMA DI PARLARE DI SOLUZIONI dobbiamo avere chiari tutti i nostri problemi, gli aspetti sui quali dobbiamo migliorare, aver chiaro lo scenario competitivo all’interno del quale siamo posti e, a nostro avviso, dobbiamo partire con il fare chiarezza su una cosa: quando parliamo di e-marketplace, quindi ad esempio di Amazon, tutti gli sforzi che dobbiamo fare devono essere compresi nel prezzo finale che andiamo a far pagare, tale così da soddisfare tutti i contraenti (industria che produce, distribuzione che supporta in logistica e venditore che vende direttamente o, come in questo caso con un Marketplace, come tramite).

Quando ci troviamo di fronte, come in questo caso, ad Amazon che rappresenta sia il venditore, sia il partner logistico anche se il venditore vero è proprio è il negozio “X”, ma tutti conoscono e riconoscono … Amazon! ... tanto che inizia anche a fare prodotti a marchio proprio o sotto la sua “egida”.

È quindi uno degli interlocutori, il più importante, quello che ha le vere chiavi di accesso al mercato, ha una posizione predominante nel rapporto e quindi può “imporre” le proprie condizioni tecniche ed economiche, per cui il venditore del singolo negozio che opera tramite questo tipo di filiera, rischia di doversi accontentare delle marginalità indotte e governate da altro.

Continuiamo a ripetere che, se il potere di acquisto dei vari negozi è di certo, in generale, differente tra loro, il prezzo di mercato, al quale tutti si devono allineare (verso il basso per via della ovvia concorrenza), è quello che deve poter determinare le marginalità di coloro che vendono e che non possono scegliere di fare altrimenti.

In questa guerra di prezzo l’erosione dei margini per chi vende è spesso la prima causa di fallimento della propria impresa!

Ne sanno qualcosa le tante belle aziende di elettronica e non solo che sono saltate, in questi ultimi anni, per non aver potuto contenere lo tsunami portato dall’avvento dei vari e-marketplace.

Chiaro è che, quando il prezzo viene allineato verso il basso ed i competitor non hanno tutti la stessa potenzialità di acquisto, le stesse condizioni commerciali (ecc. ecc.) qualcuno, per non dire tanti, va in carenza di marginalità.

Non si può agire sulla logistica e non si può rivedere il proprio rapporto con il marketplace … si può solo pensare di continuare a fare una battaglia di prezzo fino a quando le marginalità derivanti, riescono a sostenere il tutto.

Tutto questo, sul lungo periodo, genera un problema … un grande problema!

Fedex

FedEx, uno dei più grandi operatori logistici al mondo e, del quale, non si può certo dire che non sia grande, competitivo e pieno di risorse, visti anche i suoi numeri (oltre 68 miliardi di dollari il fatturato, 400.000 collaboratori, 160.000 veicoli e 657 aerei, ossia la terza flotta mondiale, dopo la Delta Airlines e la American Airlines) ha deciso, nel 2019, di porre fine alla sua partnership strategica con Amazon.

Vi chiederete, perché? La risposta è semplice: perché Amazon è ormai troppo grande per qualsiasi tipo di società ed il rapporto di forza è di gran lunga sbilanciato nei suoi confronti, il che significa bassi margini per il lavoro di consegna e condizioni di lavoro troppo stringenti.

A tal proposito vi consigliamo la lettura di questo interessante articolo su Fortune Italia sul perché FedEx ha deciso di abbandonare Amazon.

Questa notizia ha visto in rete tantissimi commenti perché sembrerebbe avere come dell’incredibile … ma è quello che prima o poi succederebbe a chiunque.

Amazon diventa ingestibile per qualsivoglia società, cresce troppo in volumi e le marginalità derivanti sono decisamente stringenti per tutti.

Questo vuol dire che, anche chi pensa di fare la sua fortuna o investire il suo futuro nella vendita tramite il portale omonimo, sbaglia di grosso.

Una cosa è certa: quando si rinuncia a fatturati così importanti, non sono i ricavi il problema perché le entrate sono ingenti ma le marginalità derivate non compensano tutti gli sforzi …. torniamo ad invitarvi a leggere questo interessante post dove ci sono anche tutti i numeri snocciolati e rendono molto bene l’idea.

In questo caso il problema è doppio: ovvio che, ogni importante operatore logistico, ha come principale ambizione quella di annoverare i migliori e più grandi clienti (e quindi anche Amazon), ma se poi ti accorgi che il rapporto  in % tra sforzi, volumi generati e marginalità derivanti, è a dir poco esiguo, ti conviene fare delle riflessioni; se poi, come sta succedendo, Amazon diventa pure un operatore logistico in proprio e quindi, potenzialmente domani, anche un concorrente sul mercato, le riflessioni possono e devono diventare azioni!

Questo è stato il caso di FedEx che ha mollato la presa.

Qualcuno prenderà ora il suo posto, magari anche a condizioni peggiorative, ma domandiamoci PERCHE’ un gigante come FedEx ha rinunciato ad un cliente così importante …. E non è certo per mancanza di voglia di crescita.

Tutto ciò deve insegnarci molto e farci domandare anche “chi sbaglia cosa”, allora dobbiamo fermarci e riflettere.

Non è che quello che sta accadendo con i trasporti, accadrà anche con i venditori? Quali saranno i risvolti di quelle 243.000 referenze che Amazon ha deciso di mettere sotto il proprio marchio?

Avete pensato di vendere tramite Amazon? Bene, a nostro modesto avviso guardatevene bene se non volete arrivare ad una perdita nel tempo e risorse!

Meglio qualcosa creato a propria misura, sul quale investire nel tempo ma che comunque resta tuo.

Non continuate quindi a stampare volantini solo perché avete sempre fatto così, non continuate a rinnovare degli inutili programmi di fidelizzazione dei clienti solo perché lo fanno tutti!

E’ ora di prendere l’iniziativa!

Quando evolvere ed iniziare a fare degli investimenti realmente mirati per proteggere quello che è il nostro vero patrimonio, ossia i nostri clienti?

HAI UN NEGOZIO O UN SUPERMERCATO ed hai uno solo di questi sintomi?

NON AGIRE IMMEDIATAMENTE POTREBBE FARTI ARRIVARE AD UN PUNTO DI NON RITORNO

Concorrenza sempre più spietata

Le promozioni non rendono più come una volta o non riescono a fare la differenza sulle vendite?

La concorrenza si fa sempre più aggressiva e la spinta al prezzo più basso è diventata spesso l'unica arma disponibile?

Volantini sprecati e buttati

Non sei ancora stanco di spendere soldi per stampare volantini cartacei che vanno nella spazzatura?

Lo sai che i volantini che vengono letti sono mediamente il 20% mentre il residuo 80% va nella spazzatura?

Che ne dici delle fidelity card?

Sei consapevole che le fidelity card sono uno strumento obsoleto che necessita di essere integrato ed aggiornato?

Se non hai un efficiente programma di interazioni con i clienti non le farai mai diventare un programma di fidelizzazione

SCOPRI SUBITO LA SOLUZIONE PRONTA PER TE

ATTRAVERSO QUESTI VIDEO INFORMATIVI OPPURE ACCEDENDO DIRETTAMENTE TRAMITE IL PULSANTE IN BASSO

SCONTI PERSONALIZZATI

Tutti parlano di personalizzazione e di esperienza utente ma poi all'atto pratico cosa abbiamo a disposizione fino ad oggi?

Ecco uno strumento reale che può aiutarti a raggiungere l'obiettivo di "cucire un bel vestito su misura di ogni tuo cliente"

Un vero SISTEMA di vendita ONLINE

Non hai ancora un sistema di vendita online snello, facile da gestire e che ti faccia concentrare su quelli che sono i tuoi veri obiettivi ossia i tuoi clienti?

eCommerceVolution® potrà aiutarti a raggiungerli!

ed anche di Fidelizzazione

Se hai consapevolezza che le fidelity card devono essere potenziate... questo è il modo giusto per farle tornare a rendere valore ai tuoi clienti e farli tornare.

eCommerceVolution® un eCoSistema di funzioni per farti vendere di più e meglio

Per chi è indicata la piattaforma

Per chi NON è indicata

Immagina come sarebbe la tua vita se esistesse un'APP con queste caratteristiche

CON eCommerceVolution® L'ECOMMERCE DIVENTA MOBILE, FIDELIZZANTE E SOSTENIBILE

VENDERE SUBITO SENZA COSTI

Come un "normale" sito eCommerce che necessita di costanti campagne ADV (pubblicità online)

ADATTA PER OGNI ETA'

Una semplicità per tutti! Come fare la spesa all'interno del tuo negozio, anche per i nonni

PRONTA IN 1 ORA & 4 CLIC

Dimentica tutte le difficoltà dei gestionali classici: può gestirla anche un bimbo di 10 anni

eCommerceVolution

FIDELIZZANTE COME NON MAI

Grazie all'ECOSISTEMA di funzioni ad alto contenuto di servizio per i tuoi clienti

SARAI SEMPRE NELLE LORO TASCHE

Non potranno fare a meno di te ed acquisteranno con maggiore frequenza

FARAI IL 30% DI FATTURATO IN PIU'

Dando più servizio ai tuoi clienti, recupererai il fatturato di quello che ora acquistano da altri

Ecco perché potete fidarvi di noi

Solidarietà Digitale Vicini e Connessi

Lo sai che puoi detrarre questi investimenti recuperando fino a gran parte dell'investimento ?

Richiedi un contatto con uno dei nostri consulenti per capire meglio come sfruttare i fondi a disposizione per le aziende proprio per gli investimenti in tal senso

Iscriviti alla Newsletter e ricevi il libro FIDELIZZAZIONE 2.0

Scopri tutti i segreti per programmare una vera campagna di fidelizzazione dei tuoi clienti e cosa non funziona nel business che può portarti a perdere clienti e di conseguenza fatturato.

fidelizzazione 2.0 - il libro

Tutti i capitoli del libro: FIDELIZZAZIONE 2.0

Copyright© Big Data Innovation Group® Srl. Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente documento, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Big Data Innovation Group Srl. Tutti i Marchi sono registrati e di proprietà della società Big Data Innovation Group Srl - Via Paolo Emilio, 34 - 00192 Roma - P.I. 15530511003 - Cap. Soc. € 50.000,00 i.v.

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e Condizioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER - IN OMAGGIO PER TE

IL NOSTRO LIBRO FIDELIZZAZIONE 2.0 - TUTTO SULLE POLITICHE DI FIDELIZZAZIONE DEI CLIENTI E QUELLO CHE NON TI RACCONTANO SULL'ECOMMERCE

Processiamo i tuoi dati personali secondo la nostra Privacy Policy. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento semplicemente cliccando sul link "disiscriviti" presente alla fine di ogni mail.

I TUOI DATI NON VERRANNO MAI CEDUTI A TERZI

fidelizzazione 2.0 - il libro
Close
error: Alert: Content is protected !!