Big Data Innovation Group

non perderti i nostri video ed i nostri "racconti" sulla filosofia che ci ha ispirato

Darsi degli obiettivi e tenerli monitorati con costanza

32 Capitoli per illustrare il perché di un'APP MOBILE ed un CRM che hanno il duplice obiettivo di AUTOMATIZZARE la programmazione di promozioni PERSONALIZZANDOLE per singolo cliente sulla base dei BIG DATA e di spingere al massimo i PROGRAMMI DI FIDELIZZAZIONE della clientela, con un'APP che gli permetta di fare tutto, dagli acquisti da casa all'informazione sui prodotti, dalla prenotazione di offerte alla gestione dei problemi con il proprio negozio di fiducia... SCOPRI TUTTE LE FUNZIONI

Programmi di fidelizzazione, carte fedeltà, volantini, programmi promozionali, sconti personalizzati...

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU QUESTI ARGOMENTI LO TROVI SPIEGATO NEI NOSTRI VIDEO E SCRITTO NELLE NOSTRE PAGINE

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 29 - darsi degli obiettivi e tenerli monitorati con costanza


Nel precedente video abbiamo visto quali possono essere le metriche chiave per poter analizzare attentamente un programma di fidelizzazione dei nostri clienti, mentre invece in questo video andremo a vedere come darsi degli obiettivi e rivederli con costanza. 

Sembrano tutte cose scontate, in realtà scontate non sono in quanto, come vedrete dai dati che verranno presentati all'interno del video, non sempre, anzi quasi mai, questi obiettivi vengono tenuti sotto controllo e, se da una parte abbiamo visto quali sono dal punto di vista qualitativo le metriche che dovremmo andare ad analizzare, in questo video vediamo l'aspetto quantitativo e si sa quante volte andiamo a rivedere gli obiettivi mediamente all'interno di un anno.

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 28



Strategie di fidelizzazione dei clienti e KPI di efficacia da considerare come strategiche > guarda il video

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 30



Programmi promozionali si, ma mai non conformi alla più nota regola delle "4 P" del marketing > guarda il video

FIDELIZZAZIONE 2.0
Capitolo 31



Sconti personalizzati per singolo cliente se vogliamo eVolvere realmente verso il futuro > guarda il video

Capitolo 29 - darsi degli obiettivi e tenerli monitorati con costanza

darsi degli obiettivi e rivederli con costanza


Parliamo adesso di altri aspetti che sono centrali, altre riflessioni che dobbiamo fare … oltre agli investimenti nei programmi di fidelizzazione, quali devono essere le metriche chiave che dobbiamo andare a misurare per comprendere l’efficacia o meno delle politiche di fidelizzazione, che andiamo a mettere in campo con i nostri clienti.

Quindi, altro aspetto fondamentale, è capire quali sono gli obiettivi che ci stiamo ponendo quando diamo il via ad un programma di fidelizzazione per i nostri clienti, quali sono le tempistiche con le quali vogliamo agire con i nostri clienti con le azioni che mettiamo in atto, nonché le tempistiche che abbiamo previsto per l’analisi dei dati,  come o quando porre dei correttivi eventuali alle azioni che abbiamo intrapreso, qualora i monitoraggi non ci rendessero ragione della strategia attuata.

Se andiamo a leggere le risposte ottenute dal prezioso lavoro di intervista dell’Università di Parma nel 2019, ci sono dei dati che, a nostro giudizio, ci faranno rimanere quantomeno perplessi.

Ecco il grafico con i dati:

darsi degli obiettivi e rivederli con costanza

La prima e più grande fonte di perplessità è quel 4% che dichiara di “non sapere” che vuol dire mettere in piedi un programma di loyalty, ma tanto per averlo a disposizione …  e ci fa pensare questo non sapere neanche se, e quando, vengano rivisti gli obiettivi (ammesso che ne siano stati definiti alcuni).

Passiamo poi alla fetta più grande, che è data dal 42,6%, che afferma di misurare l’andamento di questi (presunti) obiettivi, addirittura una sola volta l’anno.

Ci domandiamo come si possa fare una misurazione di stato, verso gli obiettivi, una sola volta l’anno considerando che, quando andiamo a farla, l’anno stesso è già passato, e non possiamo fare più nulla per correggere il tiro, quindi è come se leggessimo un libro di storia.

Chiaramente, dopo le considerazioni appena fatte, non andiamo neanche a commentare quel 2,6% che, addirittura, arriva a guardare cosa succede in casa propria, rispetto ai programmi di fidelizzazione, oltre l’anno.

Ecco che ci troviamo di fronte al 50% delle aziende (per la precisione il 49,2%), che hanno un bacino importante di clienti, tale da giustificare l’attivazione di un programma di fidelizzazione, che lo ha attivo, e che lo tratta come fosse un plus, lo tiene come fosse un sottofondo musicale a bassissimo volume e misura i risultati, che sono puramente statistici, perché non fa nulla di realmente interattivo con i propri utenti.

Queste lasciano quindi che le cosa vadano avanti per la loro strada, effettuano solo delle statistiche finali (quando viene fatto), non si pone il problema se il programma di fidelizzazione, legato alle proprie carte fedeltà, risponda o meno alle esigenze, porti a casa gli obiettivi prefissati, crei valore, abbia un ritorno sull’investimento, correggere invece il tiro se le cose non vanno come previsto.

C’è poi per fortuna una parte di aziende che, ogni semestre (il 18,6%), oppure ogni trimestre (in questo caso il 32%), che gioca un ruolo realmente attivo sui propri programmi di fidelizzazione e si pone delle domande volte a lavorarci sopra … da protagonisti!

Chiaro che, secondo il nostro modo di vedere le cose, quel 32% che rivede trimestralmente gli andamenti è la situazione di per sé migliore su tutto il panorama analizzato, ma anche qui occorre fare una puntualizzazione.

Qualora noi andassimo a mettere in pista una campagna on line di advertising su Facebook, Instagram, Linkedin, Google AdWords ecc. e, pensassimo di andare a rivedere i risultati, le strategie ecc., porci degli obiettivi con una tempistica di latenza pari a 3 mesi, vorrebbe dire che siamo intenzionati a buttar via potenzialmente tanti soldi perché, in questo caso, gli andamenti vanno controllati, OGNI GIORNO, per porre eventualmente dei correttivi, fare delle integrazioni dei test A/B ecc.

Perché dovrebbe essere differente con le nostre carte fedeltà ed i programmi di fidelizzazione ad esse associati? Forse perché (evidentemente), dei programmi veri e propri non sono, interazioni non ne fanno e dunque va anche bene se ci limitiamo a controllare le statistiche annuali o più.

A questo punto diciamo una cosa!

Se ci troviamo di fronte a questi dati, vuole veramente dire che in questo campo c’è proprio tutto da costruire; in altre parole, evidentemente, i retailers ritengono fondamentale avere a disposizione una strategia di personalizzazione delle offerte, ma poi non fanno nulla per avvicinarsi ai loro clienti e questo viene dimostrato dai fatti.

Avete per caso mai ricevuto degli sconti personalizzati SOLO PER VOI?

Solo per te, non significa che basta inviare una mail con il semplice “Buongiorno Mario” oppure “Buongiorno Filippo” o “Buongiorno Francesco”, dove solo il nome viene cambiato in automatico ma il contenuto resta sempre lo stesso, ma dove viene effettuato uno sconto esclusivamente solo per te!

Volendo fare un esempio noto, ad oggi nel 2020, la nota Tv Sky, clusterizza i clienti per fasce di età e, propone il programma di fidelizzazione “Sky solo per te” riservato ai clienti che hanno almeno 3 anni di anzianità di abbonamento, 6 anni, 9 anni ecc. legando ad ogni scaglione dei servizi o concessioni in più, rispetto ai clienti più giovani d’azienda e d’abbonamento.

Questo è un primo esempio però di solo inizio! Che significa? Subito spiegato.

Se noi andiamo a creare dei giganteschi contenitori dove si vanno a posizionare tutti i clienti che rispondono al criterio di 0-3 anni di abbonamento, 3-6 o 6-9 ecc, considerando che Sky ha 5,19 milioni di clienti, vuol dire che se ci trovassimo di fronte anche a dieci contenitori, posizioneremmo mediamente, in ogni contenitore, la bellezza di 519.000 clienti che a quel punto sarebbero “guidati ed incentivati” tutti dallo stesso sistema di fidelizzazione, con tutte le differenze che ci possono essere in una platea di 519.000 clienti moltiplicati per i dieci contenitori creati.

Queste, a nostro giudizio, continuano ad essere opportunità a pioggia anche se c’è un timido ma lodevole tentativo di differenziare.

Siamo ad Agosto 2020 e quindi, ad oggi, la nostra risposta è che NON vediamo nel panorama commerciale nessuno sconto personalizzato, non c’è nessuno sconto centrato realmente sul singolo individuo (fatti salvi gli sconti per il compleanno che fanno catene tipo “Old Wild West”), nessuna comunicazione personalizzata, se non per il nome (vedi l’esempio fatto prima con la mail personalizzata) e nessuna esperienza concreta di personalizzazione.

Questo è il reale punto di partenza del nostro lavoro, di tutto quello che abbiamo creato in termini di piattaforma e di mobile APP, in quanto noi andiamo  ad offrire una nuova esperienza di fidelizzazione personalizzata grazie ad una reale esperienza utente o cliente, dove ognuno conta uno (ricordate il nostro detto “One is One”) e dove il modello comportamentale, di ciascun individuo, è misurato sulla SINGOLA persona e non su cluster basati su enormi gruppi di esse.

HAI UN NEGOZIO O UN SUPERMERCATO ed hai uno solo di questi sintomi?

NON AGIRE IMMEDIATAMENTE POTREBBE FARTI ARRIVARE AD UN PUNTO DI NON RITORNO

Concorrenza sempre più spietata

Le promozioni non rendono più come una volta o non riescono a fare la differenza sulle vendite?

La concorrenza si fa sempre più aggressiva e la spinta al prezzo più basso è diventata spesso l'unica arma disponibile?

Volantini sprecati e buttati

Non sei ancora stanco di spendere soldi per stampare volantini cartacei che vanno nella spazzatura?

Lo sai che i volantini che vengono letti sono mediamente il 20% mentre il residuo 80% va nella spazzatura?

Che ne dici delle fidelity card?

Sei consapevole che le fidelity card sono uno strumento obsoleto che necessita di essere integrato ed aggiornato?

Se non hai un efficiente programma di interazioni con i clienti non le farai mai diventare un programma di fidelizzazione

SCOPRI SUBITO LA SOLUZIONE PRONTA PER TE

ATTRAVERSO QUESTI VIDEO INFORMATIVI OPPURE ACCEDENDO DIRETTAMENTE TRAMITE IL PULSANTE IN BASSO

SCONTI PERSONALIZZATI

Tutti parlano di personalizzazione e di esperienza utente ma poi all'atto pratico cosa abbiamo a disposizione fino ad oggi?

Ecco uno strumento reale che può aiutarti a raggiungere l'obiettivo di "cucire un bel vestito su misura di ogni tuo cliente"

Un vero SISTEMA di vendita ONLINE

Non hai ancora un sistema di vendita online snello, facile da gestire e che ti faccia concentrare su quelli che sono i tuoi veri obiettivi ossia i tuoi clienti?

eCommerceVolution® potrà aiutarti a raggiungerli!

ed anche di Fidelizzazione

Se hai consapevolezza che le fidelity card devono essere potenziate... questo è il modo giusto per farle tornare a rendere valore ai tuoi clienti e farli tornare.

eCommerceVolution® un eCoSistema di funzioni per farti vendere di più e meglio

Per chi è indicata la piattaforma

Per chi NON è indicata

Immagina come sarebbe la tua vita se esistesse un'APP con queste caratteristiche

CON eCommerceVolution® L'ECOMMERCE DIVENTA MOBILE, FIDELIZZANTE E SOSTENIBILE

VENDERE SUBITO SENZA COSTI

Come un "normale" sito eCommerce che necessita di costanti campagne ADV (pubblicità online)

ADATTA PER OGNI ETA'

Una semplicità per tutti! Come fare la spesa all'interno del tuo negozio, anche per i nonni

PRONTA IN 1 ORA & 4 CLIC

Dimentica tutte le difficoltà dei gestionali classici: può gestirla anche un bimbo di 10 anni

eCommerceVolution

FIDELIZZANTE COME NON MAI

Grazie all'ECOSISTEMA di funzioni ad alto contenuto di servizio per i tuoi clienti

SARAI SEMPRE NELLE LORO TASCHE

Non potranno fare a meno di te ed acquisteranno con maggiore frequenza

FARAI IL 30% DI FATTURATO IN PIU'

Dando più servizio ai tuoi clienti, recupererai il fatturato di quello che ora acquistano da altri

Ecco perché potete fidarvi di noi

Solidarietà Digitale Vicini e Connessi

eCommerceVolution®

eCommerceVolution® è un prodotto registrato dalla Big Data innovation Group, start-up innovativa che ha partecipato con successo al bando del Ministero dell'Innovazione e Sviluppo Digitale nell'ambito dell'operazione "Solidarietà Digitale Vicini e Connessi"

Lo sai che puoi detrarre questi investimenti recuperando fino a gran parte dell'investimento ?

Richiedi un contatto con uno dei nostri consulenti per capire meglio come sfruttare i fondi a disposizione per le aziende proprio per gli investimenti in tal senso

Iscriviti alla Newsletter e ricevi il libro FIDELIZZAZIONE 2.0

Scopri tutti i segreti per programmare una vera campagna di fidelizzazione dei tuoi clienti e cosa non funziona nel business che può portarti a perdere clienti e di conseguenza fatturato.

fidelizzazione 2.0 - il libro

Tutti i capitoli del libro: FIDELIZZAZIONE 2.0

Copyright© Big Data Innovation Group® Srl. Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente documento, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Big Data Innovation Group Srl. Tutti i Marchi sono registrati e di proprietà della società Big Data Innovation Group Srl - Via Paolo Emilio, 34 - 00192 Roma - P.I. 15530511003 - Cap. Soc. € 50.000,00 i.v.

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e Condizioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER - IN OMAGGIO PER TE

IL NOSTRO LIBRO FIDELIZZAZIONE 2.0 - TUTTO SULLE POLITICHE DI FIDELIZZAZIONE DEI CLIENTI E QUELLO CHE NON TI RACCONTANO SULL'ECOMMERCE

Processiamo i tuoi dati personali secondo la nostra Privacy Policy. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento semplicemente cliccando sul link "disiscriviti" presente alla fine di ogni mail.

I TUOI DATI NON VERRANNO MAI CEDUTI A TERZI

fidelizzazione 2.0 - il libro
Close
error: Alert: Content is protected !!